Guida ai dispositivi antiabbandono
Guida ai dispositivi antiabbandono
10 gennaio 2020

L’entrata in vigore dell’articolo 172 è un argomento molto discusso negli ultimi mesi, soprattutto per chi aspetta un bambino o comunque per chiunque ha un figlio con meno di quattro anni. Con l’entrata in vigore di questa legge, sono diventati obbligatori i sistemi anti-abbandono, previsti nel nuovo Codice della Strada, pubblicato il 23 ottobre 2019 sulla Gazzetta Ufficiale, e attivo dal 7 novembre scorso.

L'obbligo riguarda l'installazione, a bordo delle vetture, di un dispositivo di allarme volto a prevenire l’abbandono dei bambini di età inferiore ai quattro anni.

Per favorirne l'acquisto, nel Decreto Fiscale è stato stanziato un fondo e il riconoscimento di un contributo di 30 euro per ciascun dispositivo di allarme acquistato.

Nel caso di mancanza di tale dispositivo a bordo quando si trasporta un bambino (fino ai 4 anni), si rischiano multe da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente e, in caso di recidiva nei due anni successivi, si potrebbe anche incorrere nella sospensione della licenza di guida da 15 giorni a due mesi; tali misure entreranno probabilmente in vigore nell’anno corrente.

Cosa fare se si ha già un seggiolino

Per chi possiede già un seggiolino in auto per il proprio pargolo, in commercio sono presenti diversi dispositivi universali, adattabili a qualsiasi seggiolino per farlo diventare “anti-abbandono”. In genere sono dei cuscinetti e si installano sul seggiolino stesso, rilevano il peso del piccolo e si attivano quando l’auto si spegne. Sono reperibili delle principali marche di prodotti per l’infanzia in buona parte dei negozi per bambini, nelle farmacie e online.

Alcuni di essi necessitano della presa accendisigari e hanno una sorta di sensore integrato che si attiva così come fa quello che suona quando i passeggeri non hanno allacciato le cinture.

Altri invece sono più tecnologici e possono inviare notifiche allo smartphone del genitore, se si è già allontanato; hanno però un lato negativo, ossia potrebbero non funzionare in caso di segnale di rete non abbastanza forte.

I nuovi modelli a sistema integrato

Per i genitori che ancora non hanno un seggiolino, è possibile acquistarne uno con la funzione anti-abbandono integrata, pur dovendo tener conto del fatto che, essendo una novità, il mercato ancora non offre una vasta scelta. Si possono però già trovare dei modelli con sensori che, quando il bambino resta nell’abitacolo, inviano una notifica tramite bluetooth alla app che i genitori devono scaricare sul proprio smartphone. Per alcuni di essi è necessario inserire i numeri di cellulare dei genitori e possono inviare messaggi (sms) nel caso in cui non vi sia risposta tramite altre connessioni.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.